AI DevwWrld Chatbot Summit Cyber Revolution Summit CYSEC Global Cyber Security & Cloud Expo World Series Digital Identity & Authentication Summit Middle East Low Code No Code Summit TimeAI Summit

Rogueware: il velo ingannevole dei falsi antivirus

Strategie e consigli per la difesa contro i falsi software di protezione

I rogueware sono malware che sembrano antivirus legittimi e ingannano gli utenti con falsi allarmi di sicurezza, spingendoli a pagare per una versione "completa". È essenziale informare e aggiornare le difese di sicurezza per prevenirli.

Contribute to spreading the culture of prevention!
Support our cause with a small donation by helping us raise awareness among users and companies about cyber threats and defense solutions.

This pill is also available in English language

I rogueware rappresentano un genere di malware ingannevoli, travestiti da legittimi programmi antivirus che invece di proteggere, simulano falsi allarmi di sicurezza o introducono infezioni. Presentatisi sul mercato intorno al 2008, oggi riscuotono un rinnovato interesse per la loro capacità di ingannare gli utenti. Questi software malevoli si configurano all'interno dello spettro degli scareware, ossia malware che generano un senso infondato di urgenza per indurre l'utente ad un acquisto o ad installazioni dannose.

Il modus operandi e l'evasione dei sistemi di sicurezza

I rogueware ingannano attraverso l'imitazione precisa delle interfacce dei legittimi software antivirus. L'utente, leso da pubblicità fraudolente, si ritrova ad installare questi rogueware che successivamente produrranno avvisi di sicurezza fasulli. Tali falsi avvertimenti spesso conducono all'acquisto di una versione "completa" del software, oppure rendono il computer inutilizzabile al fine di imporre tale acquisto. Riccardo Paglia, di Swascan, sottolinea quanto sia difficile per i sistemi di cybersicurezza riconoscere questi programmi, data la loro capacità di camuffarsi ed eludere i controlli.

La gestione delle minacce e la consapevolezza degli utenti

La battaglia contro i rogueware richiede la messa in campo di misure di difesa che vanno oltre la semplice limitazione dei diritti amministrativi degli utenti. Secondo gli specialisti di Swascan, l'addestramento e la sensibilizzazione del personale risultano essenziali per prevenire infezioni accidentali. La vigilanza continua e l'aggiornamento dei database di sicurezza sono altresì fondamentali per rilevare nuove minacce, inclusi quei rogueware capaci di sfruttare vulnerabilità ancora non catalogate, conosciute come zero-day.

Strategie di prevenzione dei rogueware

La linea finale di difesa contro i rogueware riunisce una serie di pratiche consigliate dal team di Swascan. Gli account con privilegi amministrativi dovrebbero essere limitati solo a operazioni che lo richiedono, riducendo così il rischio di installazioni improprie. Un efficace programma antivirus, pratiche di cyber hygiene e backup regolari dei dati incrementano la resilienza contro gli attacchi. La consapevolezza delle minacce digitali tra gli utenti è la chiave per un ambiente informatico più sicuro e meno suscettibile agli inganni dei rogueware.

Follow us on Instagram for more pills like this

01/17/2024 09:51

Editorial AI

Last pills

LockBit's response to FBI actionsLockBit's technological revenge: post-attack updates and awareness

LockBit's tenacious activity despite global investigationsChallenges and countermeasures in the war against the LockBit cyber criminal group

Avast fined for illegitimate sale of web dataFines and restrictions imposed on cybersecurity company for misuse of personal data

KeyTrap: DNSSEC flaw discovered by researchersThe vulnerability puts the stability of DNSSEC at risk