AI DevwWrld CyberDSA Chatbot Summit Cyber Revolution Summit CYSEC Global Cyber Security & Cloud Expo World Series Digital Identity & Authentication Summit Asian Integrated Resort Expo Middle East Low Code No Code Summit TimeAI Summit

Minaccia cyber al Ministero della Difesa italiano: accesso critico in vendita su forum underground

Rischi e implicazioni della vendita di accessi compromessi nel cybercrime

Un Initial Access Broker ha messo in vendita un accesso RCE al sito "Difesa IT," del ministero della difesa italiano. Gli IAB vendono accessi a cybercriminali, che li usano per attacchi come ransomware. La cyber threat intelligence è essenziale per prevenire queste minacce.

This pill is also available in English language

Su un noto forum underground, un Initial Access Broker ha di recente messo in vendita un accesso vitale al sito "Difesa IT", che rappresenta il portale ufficiale del ministero della difesa italiana. Questo accesso comprende una vulnerabilità di Remote Code Execution (RCE), una delle più pericolose in ambito di cybersecurity, capace di permettere a un attaccante di eseguire codice arbitrario da remoto, con il rischio di ottenere il controllo completo del sistema compromesso. Le negoziazioni per questo accesso avvengono tramite contatto diretto su Telegram con il broker, metodo che aumenta l'anonimato e la difficoltà di tracciare queste operazioni illegali. Al momento, non esiste alcuna conferma ufficiale riguardante la veridicità di queste informazioni, poiché non è stato emesso alcun comunicato stampa specifico. Tuttavia, se la vendita risulta effettivamente reale, rappresenterebbe una grave minaccia per la sicurezza nazionale.

Chi sono gli Initial Access Broker (IAB)?

Gli Initial Access Broker (IAB) sono figure nel panorama del cybercrime odierno. Questi attori, individui o gruppi, si specializzano nell'infiltrarsi inizialmente nelle reti aziendali o governative, usando tecniche di phishing, sfruttamento di vulnerabilità zero-day, o altri metodi tecnologicamente avanzati per ottenere accessi privilegiati ai sistemi mirati. Una volta ottenuto l'accesso, gli IAB lo vendono a terze parti, che possono includere gruppi di ransomware, spie industriali o altri attori malevoli. La loro attività rappresenta la base della piramide del cybercrimine, agendo come "penetration tester" non autorizzati. Essi identificano e sfruttano falle di sicurezza per poi vendere gli accessi ottenuti a coloro che sono interessati a utilizzarli per scopi illeciti, rendendo il mercato della cybersecurity sempre più complesso e pericoloso.

Il ruolo cruciale degli IAB nel fenomeno del ransomware

Negli ultimi anni, il fenomeno del ransomware ha visto una crescita esponenziale, e gli IAB ne sono una componente chiave. I gruppi di ransomware acquistano accessi da questi broker, evitandosi la necessità di infiltrarsi manualmente nelle reti bersaglio. Questo modello di business ha reso l'estorsione via ransomware estremamente efficiente e redditizia. Gli accessi venduti possono variare da credenziali di amministratori, vulnerabilità di Remote Code Execution, a risorse più generiche come VPN e RDP non protette. Una volta ottenuto l'accesso, i criminali cifrano i dati dell'azienda e richiedono un riscatto per la loro decrittazione, causando potenzialmente milioni di euro di danni.

Il ruolo della cyber threat intelligence nella difesa

Per combattere queste minacce, la cyber threat intelligence (CTI) è vitale. Questo campo si dedica alla raccolta e all'analisi di informazioni sulle attività dei cybercriminali, per prevenire e mitigare gli attacchi. La CTI fornisce alle aziende una visione dettagliata delle potenziali minacce e vulnerabilità nei loro sistemi. Uno dei compiti essenziali della CTI è la capacità di identificare rapidamente le minacce prima che vengano sfruttate dagli attaccanti, monitorando forum underground e canali di comunicazione usati dai criminali. Ad esempio, la CTI potrebbe rilevare la vendita di accessi compromessi su un forum e prendere misure immediate per isolare e sanare la vulnerabilità. La prevenzione è fondamentale per proteggere aziende, infrastrutture critiche e dati sensibili a livello nazionale. 

Follow us on Google News for more pills like this

06/12/2024 08:23

Marco Verro

Last pills

Google Cloud security predictions for 2024: how AI will reshape the cybersecurity landscapeFind out how AI will transform cybersecurity and address geopolitical threats in 2024 according to Google Cloud report

AT&T: data breach discovered that exposes communications of millions of usersDigital security compromised: learn how a recent AT&T data breach affected millions of users

New critical vulnerability discovered in OpenSSH: remote code execution riskFind out how a race condition in recent versions of OpenSSH puts system security at risk: details, impacts and solutions to implement immediately

Discovery of an AiTM attack campaign on Microsoft 365A detailed exploration of AiTM attack techniques and mitigation strategies to protect Microsoft 365 from advanced compromises